L’ORFEO DI LEONARDO. SCENE FESTE E COSTUMI

Seleziona la lingua :

Meraviglioso creatore e arbitro di ogni eleganza e soprattutto dei dilettevoli spettacoli teatrali, così Paolo Giovio descrive Leonardo nella breve e puntuale biografia scritta intorno al 1527. Fin dal primo soggiorno milanese alla corte sforzesca l’artista organizzava feste. Nelle Rime di Bellincioni, pubblicate a Milano nel 1493, Leonardo è ricordato – ed è la prima volta che il suo nome appare in stampa – come allestitore della scenografia della Festa del Paradiso da lui organizzata nel 1488 per poi essere messa in scena “con grand’ingegno et arte” a Milano il 13 gennaio 1490 in occasione delle nozze di Isabella d’Aragona con Gian Galeazzo Maria Sforza nella sala Verde del Castello Sforzesco. Come rivela la particolareggiata descrizione dell’ambasciatore ferrarese Giacomo Trotti a Milano, Leonardo ideò una scenografia complessa e suggestiva costruita ricorrendo sia alla pittura sia all’ingegneria, che, secondo la messinscena del Bellincioni, prevedeva di avvalersi di una scena unica che potesse cambiare all’improvviso.
A questa rappresentazione scenica va riferito il cosiddetto Foglio del teatro, pubblicato da Carlo Pedretti nel 1999: raffigura una scena mobile, che l’artista nello stesso periodo studiava anche in due pagine del Codice Arundel, che rendono l’idea della complessa e suggestiva scenografia che prevedeva il cambio di scena con effetti di luci e coreografie di suoni, canti e danze. Il disegno con l’Orfeo, di proprietà della Fondazione, sarà esposto accanto ai due preziosi studi del Codice Arundel, prestati dalla British Library di Londra. Sarà esposto anche un modellino ligneo del teatro, appositamente ricostruito sulla base dei disegni di Leonardo. Saranno trattati i temi della musica e degli strumenti musicali progettati da Leonardo e dei costumi di scena disegnati in molti splendidi fogli di Windsor.

Immagine: Leonardo da Vinci, Foglio del Teatro, c. 1506-13, inchiostro e sanguigna, 369 x 274 mm, Lamporecchio, Fondazione Rossana e Carlo Pedretti.

 

INFO:

Luogo: Vinci, Villa Baronti-Pezzatini
Tipologia: Mostra
Durata: 6 settembre 2019 – 6 gennaio 2020
Ente promotore: Fondazione Rossana & Carlo Pedretti
Responsabile scientifico e curatore: Annalisa Perissa Torrini
Patrocinio:
Partner:
Mail:
Web:

 

MAPPA:


Visualizza mappa ingrandita

  • Data Evento : 6 Settembre 2019 - 6 Gennaio 2020
  • Consulta tutti gli eventi di questa Regione : ,
MiBAC - Via del Collegio Romano, 27 00186 Roma - comitato.leonardo@beniculturali.it