LEONARDO DA VINCI – CINQUECENTO ANNI DOPO (1519-2019)

Seleziona la lingua :

La realizzazione de La Festa del Paradiso, il grandioso spettacoloche Leonardo da Vincicreò nel 1490 a Milano per lenozze Sforza D’Aragona, saràl’evento con il quale la FondazioneTeatro Nazionale della Toscanae l’Associazione Teatro Europeocelebreranno i cinquecento annidalla morte dell’artista scienziato:si tratterà di un allestimentodiretto e progettato da BeppeNavello, capace di mettere inluce i grandi meriti di Leonardocome studioso e sperimentatoredi meccanica applicata e diilluminotecnica ma anche comeartista innovatore delle formepoetiche e drammaturgichedelle sacre rappresentazionifiorentine del Quattrocento.Vogliamo infatti ricostruire quellamacchina che fece vedere agliocchi increduli dei cortigiani diLudovico il Moro, un’illusioneluminescente di paradiso artificiale,un planetario in movimentocapace di ospitare in 7 tondialtrettanti attori a rappresentarei pianeti, ruotanti attorno a unGiove; e che fu arricchita da unulteriore ingranaggio mobile coni dodici segni dello zodiaco e dauna montagna sulla quale preseroposto via via Giove, Mercurio,Apollo, le tre Grazie e le settevirtù.
Cioè un complesso apparatoscenografico in movimento dicirca 6 metri di altezza per 5 m.di profondità e 9 m. di larghezza,capace di ospitare venti attori chedevono poter recitare, cantare,muoversi e danzare agevolmente.Gli studi recenti di Luca Garaihanno descritto con doviziadi particolari il progettoleonardesco che sarà ripropostodallo scenografo Luigi Peregocon la consulenza dello stessoGarai.
La costruzione dellamacchina è affidata all’OperaLaboratori Fiorentini di CampiBisenzio.
Su quella macchina, siriproporrà il testo originale diBernardo Bellincioni, poeta allamoda in quella fine secolo delQuattrocento, incaricato dagliSforza di scrivere il libretto dellaFesta del Paradiso (Festa ossiaRappresentazione chiamataParadiso che fece fare il signorLudovico in laude della Duchessadi Milano, e così chiamasi, perchévi era fabbricato con un grandeingegno ed arte di maestroLeonardo Vinci fiorentino ilparadiso con tutte le spere, pianetiche giravano etc.): quel libretto èstato ripubblicato, sempre nel librodi Garai mentre non si ha notiziadelle musiche originali dell’epoca.Sarà dunque commissionataall’orchestra di (in corso didefinizione)… la composizione dellevarie parti cantate dai personaggi.Ne risulterà una performancedi circa venti minuti (la stessadurata che le cronache dell’epocasembrano attribuire alla primarappresentazione al CastelloSforzesco, durante quella miticaserata del 23 gennaio 1490): lapensiamo per il luglio 2019 a Firenze, destinata ai visitatori deibeni culturali che potrebbero,più volte in una stessa giornata,usufruire di uno spettacolofilologicamente ispirato all’universopoetico di Leonardo.
Un contributoimportante, pensiamo, alle molteiniziative che si annunciano per icinquecento anni dalla morte eper il quale abbiamo chiesto l’AltoPatrocinio del Presidente dellaRepubblica. E poiché La Festa delParadiso venne riproposta dallostesso Leonardo ventisei anni piùtardi (1516) al Castello di Amboiseper Francesco I° Re di Francia,stiamo negoziando con il territoriofrancese della Val de Loire lapresentazione dell’evento anchenei luoghi dove l’artista scienziatoforse più famoso d’Italia conclusela sua vita terrena onorato ericompensato come forse mai gliera accaduto di essere in patria.

>> Programma  dell’ evento

INFO:

Luogo: Fondazione Teatro della Toscana, Associazione Teatro Europeo – Via della Pergola 12/32
50121 Firenze – I
Tipologia: Spettacolo
Durata: 1 Giugno 2019 – 30 Giugno 2019
Ente promotore:
Responsabile scientifico e curatore:
Patrocinio:
Partner:
Web: www.teatrodellatoscana.it


 

MAPPA:


Visualizza mappa ingrandita

  • Data Evento : 1 Giugno 2019 - 30 Giugno 2019
  • Consulta tutti gli eventi di questa Regione : ,
MiBAC - Via del Collegio Romano, 27 00186 Roma - [email protected]