LEONARDO E IL RINASCIMENTO NEI CODICI NAPOLETANI

Seleziona la lingua :

INFLUENZE E MODELLI PER L’ ARCHITETTURA E L’ INGEGNERIA
inaugurazione  12 dicembre, ore 10, nella Sala Rari della Biblioteca Nazionale

La mostra presenta al pubblico testimonianze manoscritte, iconografiche e bibliografiche esistenti presso le collezioni della Biblioteca Nazionale di Napoli, dell’Università di Napoli Federico II e di altre Istituzioni napoletane e italiane sul tema relativo a Leonardo e alla diffusione della lezione vinciana e rinascimentale nell’architettura e nell’ingegneria del Mezzogiorno moderno.

Nella prima sezione saranno esposti, tra gli altri testimoni, gli incunaboli della Biblioteca Nazionale sul tema dei trattati facenti parte della biblioteca di Leonardo, e il Codice Corazza, apografo vinciano seicentesco, pubblicato per la prima volta da Alfredo Buccaro sotto la guida di Carlo Pedretti, unitamente ai documenti del fondo Corazza della stessa Biblioteca; ad essi si unirà il Codice Fridericiano, apografo cinquecentesco del Trattato della Pittura di Leonardo, acquisito nel 2015 dal Centro per le Biblioteche dell’Ateneo Federico II e apparso in pubblico in occasione della mostra sul tema del Salvator Mundi (Napoli, Museo Diocesano, 2017) curata dallo stesso Pedretti. Tra le altre fonti, la sezione presenterà il Foglietto del Belvedere dell’Archivio Pedretti – enigmatico manoscritto già oggetto di prime ipotesi da parte di Buccaro e nuovamente analizzato in questa sede – oltre a opere a stampa relative agli studi critici di argomento vinciano prodotti dagli studiosi del Mezzogiorno tra Otto e Novecento.

Nella seconda sezione saranno esposti grafici di architettura e urbanistica contenuti nei due album cinquecenteschi che compongono l’inedito Codice Tarsia (XII.D.74, XII.D.1), risalente al XVI secolo e presente nella Biblioteca Nazionale di Napoli. Si tratta di rilievi di antichità e progetti di edifici in gran parte di ambito sangallesco e vignolesco, oltre a disegni di città fortificate italiane ed europee di estremo interesse e bellezza, in cui è evidente l’influenza degli studi di Leonardo in materia di ingegneria militare: il Codice, oggetto di un attento studio con catalogazione digitale da parte degli studiosi del Centro CIRICE dell’Ateneo Fridericiano e della Biblioteca Nazionale, rappresenta un’ulteriore preziosa testimonianza della diffusione del Rinascimento di matrice toscana e romana in ambito meridionale.

Scarica la scheda della mostra

 

INFO:

Luogo: Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III – Napoli
Tipologia: Mostra
Durata: 12 dicembre 2019 – 13 marzo 2020
Ente promotore: Università di Napoli Federico II – CIRICE Centro Interdipartimentale di Ricercasull’Iconografia della Città EuropeaBiblioteca Nazionale di Napoli Vittorio Emanuele III
Responsabile scientifico e curatore: Alfredo Buccaro (Università di Napoli Federico II – CIRICE)Maria Rascaglia (Biblioteca Nazionale di Napoli Vittorio Emanuele III)
Maria Rascaglia (Biblioteca Nazionale di Napoli Vittorio Emanuele III)
Patrocinio: Comitato Nazionale per le Celebrazioni dei 500 anni dalla morte di Leonardo da VinciFondazione Rossana e Carlo PedrettiUniversità di Napoli Federico IIComune di Napoli – Assessorato alla Cultura
Enti sostenitori: Università di Napoli Federico IIScuola Politecnica e delle Scienze di Base Università di Napoli Federico IICIRICE Centro Interdipartimentale di Ricerca sull’Iconografia della Città EuropeaDiARC Dipartimento di Architettura Università di Napoli Federico IIOrdine degli Architetti di Napoli e provinciaOrdine degli Ingegneri di Napoli e provincia
Web:
Centro CIRICE www.iconografiacittaeuropea.unina.it
Biblioteca Nazionale www.bnnonline.it

 

MAPPA:


Visualizza mappa ingrandita

  • Data Evento : 12 Dicembre 2019 - 13 Marzo 2020
  • Consulta tutti gli eventi di questa Regione : ,
MiBAC - Via del Collegio Romano, 27 00186 Roma - [email protected]